+39 055 0674460 r&d@bimasengineering.eu

Spalmatrici a rulli freddi e caldi

Spalmatrici a rulli freddi

Grazie alle molteplici esigenze produttive presenti sul mercato, ha permesso a Bimas di sviluppare per ogni necessità, una tecnologia dedicata costruita grazie all’esperienze fatte sul campo. Vengono soddisfatte esigenze artigianali e/o industriali progettate in base alle necessità lavorative del cliente. La gamma della spalmatura a freddo nasce con il modello TF1-300 per l’incollaggio per esempio di travi, e finisce con la TFP4QM progettata e realizzata appositamente per il settore del compensato. Qui di seguito trovate la descrizione dei macchinari nei vari modelli Bimas con i relativi settori d’impiego.

TF1 - 300

Questa spalmatrice è nata dall’esigenza di falegnami che operano del settore artigianale. Macchina molto semplice e versatile nel suo utilizzo, è adatta per l’applicazione di adesivo di tipo vinilico su tipologie di legno lamellare e travi. La possibilità di poterla configurare con vari opzional come rullo pressore superiore montato su telaio removibile superiore posto come organo meccanico di contrasto al rullo inferiore, come variatore meccanico e rulliere motorizzate folli e/o motorizzate di lunghezza speciale dimensionate in relazione alla lavorazione da sviluppare, sono una parte di una serie di accessori che possono essere montati sulla macchina.

TF2 - 300

Nata dalla necessità di spalmare su entrambe le facce della pannello adesivo vinilico. La regolazione di adesivo è garantito da una vaschetta con labbro rettificato per garantirne la precisione in termini di quantità nel tempo. La macchina nasce per essere posizionata su banco di lavoro; all’occorrenza può essere montata su basamento dedicato ed integrata in processi produttivi già esistenti. Come possibili opzional si ripresentano quelli proposti per la macchina operante nella stessa gamma, la TF1-300; variatore meccanico e rulliere motorizzate folli e/o motorizzate di lunghezza speciale dimensionate in relazione alla lavorazione da sviluppare, sono una parte di una serie di accessori che possono essere previste.

TF2

Le spalmatrici facenti parte della gamma TF2, si sviluppano per una larghezza lavoro che va da 400 a 1600 mm; nascono dall’esigenza di una capacità produttiva maggiormente dinamica e continuativa rispetto alla serie TFS. Sono costruite su una meccanica maggiormente robusta e il motore che muove i rulli incollatori è di potenza superiore. Il sistema di regolazione della quantità dell’adesivo presente nella gamma inferiore, viene ripresentato anche nella serie TF2 dando assolute garanzie di precisione. La possibilità di poter lavorare con una vasta gamma di adesivi viene garantita dalla quantità di mescole che possono e vengono studiate ogni giorno in laboratorio appositamente per l’adesivo stesso. La quantità di gomma vulcanizzata sull’anima metallica permette di poter rigenerare il rullo più volte. Su richiesta, i parametri di lavoro della macchina relativi a velocità e passaggio lavoro possono essere gestiti sia meccanicamente che elettronicamente con appositi sistemi. Il sistema di lavaggio manuale o automatico (montato a richiesta) offre la possibilità di ottimizzare il tempo e la qualità della pulizia. La possibilità di abbinare la macchina ad un gruppo frigo rende polivalente l’uso di questa ed adattabile a varie produzioni. La possibilità di poter montare sulla struttura della macchina ruote girevoli o di estrazione linea, garantisce all’azienda di sfruttare al massimo gli spazi operativi, sia in termini manutentivi che operativi. La massima efficienza resa in termini di produzione viene garantita (qualora richiesta) dalla possibilità di montare alimentatori di adesivi (SAM) o bicomponenti (SAB). L’efficienza in termini di sicurezza della macchina viene garantita da sistemi elettromeccanici (talvolta elettronici) che rispondo ai requisiti di sicurezza descritti nella direttiva macchine.

TF4S

La gamma in questione, dà inizio ad una nuova esigenza produttiva in cui la precisione d’incollaggio e la durata nel tempo della macchina sono fattori da soddisfare contestualizzato all’investimento economico da fare. Le caratteristiche meccaniche della macchina ed il sistema di dosaggio dell’adesivo sono le principali differenze che aprono le porte ad un salto di qualità. Fanno ingresso due rulli aggiuntivi che prendono il posto delle vaschette delle serie precedenti, comandati da motore trifase. La possibilità di regolazione della quantità di adesivo è garantita da volantini in tecnopolimero completi di indicatori che movimentano martinetti meccanici montati su appositi supporti; Il motore dimensionato appositamente per questa macchina movimenta tutti e quattro i rulli che lavorano su cinematismi di precisone. Le tenute laterali in materiale dedicato in base all’adesivo da spalmare, apportano alla macchina una qualità di pulizia eccellente. La scelta della tipologia di rivestimento dei rulli incollatori e dosatori segue le procedure di identificazione dell’adesivo e la successiva costruzione in laboratorio del rivestimento riprodotta poi nell’apparato produttivo. I rulli folli in acciaio inox accompagnano il supporto da incollare in prossimità dei rulli incollatori, una griglia posizionata in uscita protegge l’operatore da eventuali operazioni di estrazione supporto incollato. Per i pezzi di dimensioni più piccole, è possibile equipaggiare in uscita la macchina con asse a dischi in versione motorizzata. Come per le precedenti macchine, è possibile abbinare macchinari per l’alimentazione di colla mono (SAM) e bicomponente (SAB). In ultima variante, ma solo perché in scala operativa, la possibilità di equipaggiare la Macchina con il sistema di lavaggio automatico dei rulli. Essendo la sicurezza dell’operatore una questione fondamentale per Bimas, gli impianti elettrici sono in sicurezza garantiti da sistemi elettromeccanici e/o elettronici indicati dalla direttiva Macchine.

TF4M

La sorella maggiore della TF4S, la TF4M si presenta come macchina di punta per il settore dell’incollaggio a freddo per adesivi vinilici ed eureici; rispetto alla TF4S, eccelle per la doppia motorizzazione montata in testa ai rulli spalmatori rispetto a quella a catena montata sulla TF4S. La doppia motorizzazione garantisce alta precisione d’incollaggio e affidabilità nel lungo periodo, la regolazione della quantità di adesivo è garantita da volantini in tecnopolimero completi di indicatori che movimentano martinetti meccanici montati su appositi supporti.  NELLA VERSIONE BASE I rulli folli in acciaio inox accompagnano il supporto da incollare in prossimità dei rulli incollatori, una griglia posizionata in uscita protegge l’operatore da eventuali operazioni di estrazione supporto incollato. Con vari opzional può essere allestita la macchina, rulli in ingresso motorizzati e piano a dischi motorizzati in uscita sono applicazioni dedicate per supporti da incollare di ridotte dimensioni. Per applicazioni dove è richiesta una elevata precisione di quantità di adesivo spalmato, può essere montato un sistema elettronico di spostamento e controllo di posizione dedicato ai rulli dosatori, composto da motori brushless e martinetti di altissima precisione. Il tutto è pilotato da apposito pannello operatore facente riferimento a CPU dedicata per la gestione dell’intero sistema. Le tenute laterali in materiale dedicato in base all’adesivo da spalmare, apportano alla macchina una qualità di pulizia eccellente. La scelta della tipologia di rivestimento dei rulli incollatori e dosatori segue le procedure di identificazione dell’adesivo e la successiva costruzione in laboratorio del rivestimento riprodotta poi nell’apparato produttivo. Come per le precedenti macchine, è possibile abbinare macchinari per l’alimentazione di colla mono (SAM) e bicomponente (SAB). i rulli dosatori forati e raffreddati tramite gruppo frigorifero (GF 3000-5000) è un’ulteriore variante di cui la macchina può essere arricchita per i casi in cui l’adesivo deve essere tenuto ad una temperatura bassa. La macchina può essere equipaggiata con il sistema di lavaggio automatico dei rulli. Essendo la sicurezza dell’operatore una questione fondamentale per Bimas, gli impianti elettrici sono in sicurezza garantiti da sistemi elettromeccanici e/o elettronici indicati dalla direttiva Macchine.

 

TFP4DM e TFP4QM

La spalmatricI  modello TFP4DM e TFP4QM nascono per abbracciare un’altra tipologia di settore per la produzione di pannelli come compensati e multistrati; la differenza tra queste due macchine sta nel fatto che la prima ha doppia motorizzazione ed ogni motore è diretto su rulli spalmatori che tramite ingranaggi porta il movimento ai rulli dosatori; mentre la seconda macchina ha quattro motori ed ognuno di essi è diretto su ogni rullo, sia spalmatore che dosatore. Questa macchina può essere allestita con rulli che arrivano ad avere una larghezza di 3600 mm. Struttura in acciaio lavorato e ghisa rendono la macchina solida e funzionale. Il rullo spalmatore ha un diametro di 400 mm mentre il rullo dosatore ha un diametro di 320 mm che garantiscono, grazie alla precisione e qualità con cui vengono realizzati, una perfetta omogeneità di spalmatura. Laddove si presentano necessità produttive in cui la quantità di adesivo deve essere costante e precisa nel tempo, la macchina può essere allestita con dei motori brushless che accoppiati a martinetti meccanici di altra precisione, controllano lo spostamento centesimale del rullo dosatore pilotati da CPU dedicata. La macchina può essere allestita con ulteriori accessori che migliorano la qualità di processo e soddisfano esigenze produttive sia a livello meccanico che elettronico; rulli pressori pneumatici, variatori elettronici di frequenza, piano a rulli e dischi motorizzati ed impianto di lavaggio dei rulli, ne sono solo alcuni esempi. Come per le altre macchine in gamma, la scelta della tipologia di rivestimento dei rulli incollatori e dosatori segue le procedure di identificazione dell’adesivo e la successiva costruzione in laboratorio del rivestimento riprodotta poi nell’apparato produttivo. I rulli dosatori forati e raffreddati tramite gruppo frigorifero (GF 5000-7000) è un’ulteriore variante di cui la macchina può essere arricchita per i casi in cui l’adesivo deve essere tenuto ad una temperatura di lavoro bassa. La macchina può essere poi abbinata a sistemi di alimentazione per adesivi, catalizzatore (SAB) e colore in miscelazione. La sicurezza dell’operatore è garantita da sistemi elettromeccanici e/o elettronici indicati dalla direttiva macchine.

Spalmatrici a rulli caldi

TC è il modello di Bimas Engineering costruito appositamente per la spalmatura di adesivi termofusibili per molteplici settori. Le configurazioni con cui la macchina può essere costruita, sono molteplici e vengono pilotate dall’applicazione richiesta. La macchina può essere costruita con tre o quattro rulli, consentendo rispettivamente la spalmatura di adesivo solo nella parte superiore o da entrambe le parti del pannello. In testa ad ogni rullo è montato un motoriduttore controllato (se richiesto), da variatore elettronico di frequenza. I rulli possono essere scaldati in maniera indipendente, il rivestimento può essere fatto in gomma siliconica per alte temperature o con riporto duro di cromo. Come fluido termovettore è utilizzato un particolare olio diatermico grazie al quale è possibile controllare la temperatura in maniera precisa e riscaldare in maniera uniforme la superficie dei rulli. Come tecnologia di controllo della temperatura, sono utilizzate delle sonde immerse nell’olio le quali comandano il sistema elettronico di regolazione della temperatura. Le tenute dell’adesivo laterali sono realizzate in teflon e fissate su piastra in acciao inox; la loro tenuta avviene tramite cilindri pneumatici che garantiscono la costante spinta e l’uniforme usura delle tenute stesse. L’azione di rimozione delle tenute laterale e il successivo e relativo rimontaggio sono veloci e semplici. La macchina può essere alimentata con sistemi automatici di fusione e pompaggio adesivo che sono collegati alla spalmatrice grazie a tubazioni riscaldate con relative teste di applicazione. Tramite la cappa di aspirazione (una bocca o due), può essere aspirata l’aria calda una volta collegato il tutto ad un aspiratore. Protezioni in policarbonato trasparente montate su molle a gas, rendono impossibile l’accesso accidentale da parte dell’operatore e impediscono il diffondersi del calore generato dai rulli della macchina. Tutta la macchina è gestita plc e come interfaccia uomo/macchina viene utilizzato un TOUCH SCREEN a colori su cui è possibile impostare gran parte delle regolazioni di processo.

 

Essendo una macchina nata anche per la spalmatura molto precisa di grammature di adesivo costante nel tempo, su richiesta del cliente è possibile montare un sistema abbinato elettronico/meccanico per la regolazione centesimale dello spostamento del rullo dosatore. Tramite motori brushless ed relativi encoder è possibile gestire da plc anche questa importante applicazione. Oltre a quanto, è possibile equipaggiare la macchina con i seguenti opzional;

  • Variatori elettronici di Frequenza su ogni rullo
  • Posizionamento automatico del rullo spalmatore superiore
  • Trattamento antiadesivo su rullo di traino inferiore, rulli in ingresso e griglia in uscita pezzi
  • Rulli introduttori ed estrattori motorizzati per rendere possibile la spalmatura su pezzi di ridotte dimensioni
  • Tenute centrali per la riduzione del campo di applicazione
  • Ruote per estrazione da linea
  • Vasche recupero in acciaio inox

La macchina risponde ai requisiti minimi di sicurezza ed è conforme alla direttiva macchine

Contattaci per maggiori informazioni

14 + 1 =